I pro e contro di Ultra Violet, colore Pantone 2018

I pro e contro di Ultra Violet, colore Pantone 2018

PANTONE SCEGLIE ULTRA VIOLET COME COLORE SIMBOLO PER IL 2018

Ultra Violet, il colore scelto da Pantone per il 2018, è uno degli argomenti più di tendenza di questo mese.
Non c’è rivista, cartacea o digitale, che non gli abbia dedicato un articolo e questo segnala come il colore sia un elemento dominante nella nostra percezione del mondo, basilare per chi si dedica a professioni come quella dell’home-stager e del re-designer.
Pantone colore dell'anno 2018
La curiosità e l’interesse per cosa succede attorno a noi dovrebbero portarci a tenere sempre le “antenne dritte”, senza farci condizionare troppo dalle tendenze ma tenendole presenti nel nostro continuo aggiornamento.

IL COLORE COME TERMOMETRO CULTURALE

A partire dal 2000 il Pantone Color Institute ha iniziato a scegliere ogni anno un colore che diventasse il termometro culturale e anche espressione visiva del nostro sentire collettivo.
A quanto pare gli occhi filtrano l’80% dell’esperienza umana è chi lavora nel nostro campo ne sa qualcosa.
La direttrice esecutiva di Pantone, Leatrice Eiseman, ha rilasciato dichiarazioni quasi filosofiche sulla scelta di Ultra Violet come colore simbolo del 2018 sottolineando come questa tonalità sia l’unione di due colori opposti, il rosso e il blu. Nelle sue parole Ultra Violet è un colore “contemplativo, provocatorio e complesso perché viviamo in un’epoca di complessità”.
Guardate questo magnifico moodboard pubblicato su Pinterest:

Moodboard Pinterest Pantone Ultra Violet

ULTRA VIOLET FACILE O DIFFICILE?

Per il mondo del fashion e del make up questa è una scelta molto glamourous che permette infinite variazioni e non presenta molte difficoltà. Per quanto riguarda il settore dell’arredamento, le soluzioni proposte da architetti, arredatori e produttori di design sono molte, ma riflettono un gusto particolarmente ricercato fino ad essere “audace”.
Il viola è un colore che difficilmente lascia indifferenti, senza contare le persone che lo associano alla sfortuna o a qualcosa di negativo come ad esempio gli attori di teatro. Volete sapere il perché? Il viola è il colore usato nelle cerimonie sacre della Quaresima e nel medioevo in questo periodo erano vietati tutti gli spettacoli, per cui gli attori lo odiavano collegandolo a questo periodo particolarmente duro.
Chi lavora nel mondo dell’home-staging deve tenere conto di eventuali “pericoli”, tuttavia può sfruttare la personalità di questa tinta utilizzandola a piccole dosi e accostandola a colori più rassicuranti.
Divano grigio, cuscini viola
E’ particolarmente interessante andare ad esplorare le otto palette che Pantone ha creato per “ospitare” Ultra Violet, ognuna accompagnata da uno schema che illustra come armonizzare queste tinte. Ecco quella chiamata Quietude che potrebbe servire come spunto per creare un set di cuscini.
Pantone Palette Quietitude colore dell'anno 2018
Pantone palette Quietitude colore 2018

PANTONE E RAL, I SISTEMI PER LAVORARE CON IL COLORE

Va notato come Pantone ha saputo fare “branding” diventando azienda di culto e punto di riferimento per il mondo della moda, del design e della grafica. Dagli anni ’50 il sistema Pantone (chiamato anche PMS) ha permesso di individuare e dichiarare con estrema precisione i colori scelti tramite codici numerici che si affiancano a nomi come Ultra Violet
Pantone Ultra Violet tazza caffè
Chi lavora con pitture e vernici deve tenere conto anche della scala RAL che è nata in Germania nel 1927 e che definisce i colori con 4 cifre la prima delle quali rappresenta il colore principale, mentre le altre indicano ulteriori sfumature.
Questo colore coraggioso sembra essere un ottimo modo per iniziare il 2018 con personalità e decisione sempre accompagnate da un pizzico di buon senso. Siete d’accordo?

Ti è piaciuto questo articolo?
Vuoi essere avvisato quando ci saranno nuovi articoli?
Rispettiamo la tua privacy
Informativa Privacy
Condividi

Grazie ad una lunga esperienza ed agli studi fatti, affascinata dalle tecniche costruttive e i materiali da una parte, e lo stile gli arredi e i colori dall'altra, ha trovato nell'Home Staging e nel ReDesign la professione perfetta per le sue competenze. Si occupa di case dal 1996, prima come agente immobiliare e in seguito come Project Coordinator, in un'impresa di costruzioni e ristrutturazioni bolognese: negli anni ha seguito oltre 600 clienti che hanno acquistato o rinnovato immobili alla ricerca della soluzione giusta per loro. Nel 2012 si è specializzata in Home Staging, riuscendo in poco tempo a diventare una delle Home Stage più attive in Italia: ha contribuito alla vendita e collocazione di oltre 300 immobili. Dal 2015 ha iniziato ad occuparsi di docenza, si è preparata nell'insegnamento, ma soprattutto ha sviluppato la passione innata di condividere le proprie conoscenze ed esperienze; nasce così la Staging & Redesign Expertise School, che si colloca subito tra le migliori e più richieste scuole italiane del settore. E' inoltre Presidente dell'Associazione Nazionale Home Staging Lovers.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi restare sempre aggiornato sul calendario corsi?
Non perderti neanche un'opportunità

Rispettiamo la tua privacy
Informativa Privacy
X