HOME STAGING, CHI PAGA IL SERVIZIO?

home-staging-clienti

Chi paga il servizio di home staging? Chi sono i clienti dell’home stager? Ecco le domande più ricorrenti di chi si avvicina a questa professione, di chi è ancora all’inizio e non sa bene come acquisire i primi clienti ma anche di chi cerca un home stager per un servizio di valorizzazione.

Il mondo dell’home staging è in continua evoluzione come anche quello immobiliare. Saper riconoscere le opportunità del momento è un vantaggio per tutti gli home stager che si approcciano alla professione e per chi ha il coraggio di rinnovarsi.

Sono tante le figure del mondo immobiliare che possono rivolgersi all’home stager professionista. Per semplificare le abbiamo divise in due macro categorie: i clienti diretti e i clienti indiretti.

Chi sono nello specifico clienti diretti e indiretti in home staging?

Il clienti diretti sono quelli che pagano di propria tasca il servizio di home staging perché lo ritengono efficace e utile per portare a termine la vendita o la locazione, nel minor tempo possibile e con il miglior risultato.

I  clienti indiretti sono invece quelli che fanno da intermediari e propongono il servizio ad un terzo, di solito il reale proprietario o proprietaria dell’immobile.

home-staging-clienti 3

CLIENTI DIRETTI

  • Il PRIVATO che ha un immobile da vendere o affittare
  • Il PROPRIETARIO DI ATTIVITÀ COMMERCIALE O TURISTICA che decide di investire sulla valorizzazione degli spazi in modo strategico per trasmettere al meglio la propria identità di brand e i suoi valori (abbiamo scritto un articolo sul tema Identità degli spazi che se vuoi puoi trovare qui)
  • L’INVESTITORE IMMOBILIARE che spesso pratica il cosiddetto Flipping immobiliare caratterizzato dalla velocità della compravendita.
  • IL COSTRUTTORE
  • AGENTI E AGENZIE IMMOBILIARI: è una tendenza molto attuale dovuta ai nuovi approcci strategici del settore delle agenzie immobiliari. Alcuni agenti immobiliari in autonomia, o agenzie immobiliari, pagano direttamente il servizio di home staging per presentare un servizio innovativo e competitivo sul mercato.
  • IL GESTORE DI ATTIVITÀ EXTRALBERGHIERE RENT TO RENT: chi prende in affitto un immobile e lo gestisce dedicandolo ad attività extralberghiera ricavandone un compenso personale. È un cliente diretto perché decide di investire di propria tasca (senza coinvolgere economicamente il proprietario dell’immobile) per la valorizzazione sapendo che ne trarrà vantaggio.

CLIENTI INDIRETTI

  • AGENTI E AGENZIE IMMOBILIARI:  l’approccio indiretto, che svincola l’agente o l’agenzia dall’investimento consente spesso all’home stager di avere incarichi continuativi e rapporti proficui con l’agente o l’agenzia di riferimento.
  • IL GESTORE DI ATTIVITÀ EXTRALBERGHIERE A PROVVIGIONE: spesso comprende il valore dell’home staging perché sa che la struttura può trarne beneficio, facendo aumentare i clienti. Tuttavia è difficile che un gestore a provvigione possa investire nel servizio di valorizzazione (che in questo caso deve essere eseguito dall’home stager specializzato in ReDesign) perché il suo incarico spesso è stagionale o annuale. Più è lungo il contratto di gestione che ha con il proprietario più è probabile che investi direttamente nel servizio.

home-staging-clienti-1

Comunicare il valore dell’home staging ai clienti

Per ogni cliente l’home stager sa adottare strategie comunicative specifiche per intessere la giusta relazione e creare il progetto su misura alla sua esigenza.

Ai clienti diretti è importante far percepire l’utilità dell’home staging e il vantaggio economico che possono trarre dal servizio.

Ai clienti indiretti invece è importante illustrare le motivazioni e i vantaggi di essere il tramite: ricevere  riconoscenza, visibilità e, nella migliore delle ipotesi, la possibilità di ricevere nuovi incarichi.

Ti è piaciuto questo articolo? Entra nel gruppo privato Facebook PROFESSIONE HOME STAGER la formazione continua e permanente per Home Stager, dove docenti e professionisti del settore immobiliare mettono a disposizione la loro conoscenza e condividono le loro esperienza per far conoscere in modo professionale l’attività dell’Home Staging →

http://bit.ly/2vebJEI

Ti è piaciuto questo articolo?
Vuoi essere avvisato quando ci saranno nuovi articoli?
Rispettiamo la tua privacy
Informativa Privacy
Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi restare sempre aggiornato sul calendario corsi?
Non perderti neanche un'opportunità

Rispettiamo la tua privacy
Informativa Privacy
X