Gae Aulenti, architetta, designer e allestitrice di fama internazionale

Gae-Aulenti-Museo-d'orsay

Gae Aulenti è stata un’architetta, una designer e un’allestitrice italiana di grande successo e di fama internazionale. Se non conosci questa eccellenza del panorama artistico nazionale è ora di scoprirla.

Gae Aulenti è lo pseudonimo di Gaetana Emilia Aulenti, nata in provincia di Udine nel 1927. In un precedente articolo in particolare abbiamo già parlato della potenza dello pseudonimo che, legato alla grande personalità di Le Corbusier, ha reso inconfondibili le caratteristiche dell’artista e immortali le sue opere.

A Gae Aulenti è successa la stessa cosa, il suo pseudonimo e la sua figura sono indissolubilmente legati al panorama artistico architettonico della Milano di metà ‘900.

Gae Aulenti

Gae Aulenti e il Neoliberty milanese

Gae si laurea al Politecnico di Milano come architetta nel 1953 e fa parte della particolare corrente del Neoliberty Milanese degli anni ’50.

Il Neoliberty Milanese nasce in contrapposizione al razionalismo, corrente che aveva caratterizzato tutte le avanguardie architettoniche e artistiche del periodo storico precedente. Il Neoliberty proponeva un recupero dei valori stilistici passati con forti richiami naturalistici tipici dello stile Liberty dei primi anni del ‘900.

È in questo contesto che Gae Aulenti sviluppa il suo stile e progetta la sua famosissima e bellissima Lampada Pipistrello nel 1967. Pensata in origine come complemento di arredo per il negozio Olivetti di Parigi (esso stesso progettato interamente dall’architetta), la Lampada Pipistrello è entrata a far parte della storia del design italiano.

Ancora oggi è prodotta da Martinelli Luce

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da martinelli luce (@martinelli_luce)

Gae Aulenti e l’allestimento del Musée d’Orsay

Gae è stata anche una bravissima allestitrice. A lei si deve il nuovo allestimento del Musée d’Orsay a Parigi che ospita le opere dei maggiori pittori impressionisti.Gae-Aulenti-Musee-d'Orsay

 

Il museo era in origine la stazione ferroviaria di Orsay. Dopo essere stata riqualificata è stata trasformata in museo nel 1986.

Gae Aulenti ne cura l’allestimento interno sviluppando un progetto in cui la maestosa volta in ferro dell’ex stazione è in completa armonia con i volumi degli spazi espositivi. Questi ultimi, in più, sono rivestiti di arenaria, una pietra particolarmente bianca e perfetta per riflettere la luce e illuminare le opere d’arte ospitate.

L’eredità di Gae Aulenti

Gae Aulenti ci ha lasciati il 31 ottobre 2012 ma la sua memoria come le sue opere rimarranno immortali.Gae-Aulenti-piazza-Milano

Per celebrare questa grande architetta italiana la città di Milano inaugura l’8 dicembre 2012 Piazza Gae Aulenti, il nuovo cuore pulsante della città e simbolo della contemporaneità.

A metà ‘900 l’architettura era ancora una disciplina prettamente maschile. Tuttavia Gae ha saputo competere come professionista ed entrare nella storia.

 

 

 

Ti è piaciuto questo articolo? Entra nel gruppo privato Facebook PROFESSIONE HOME STAGER la formazione continua e permanente per Home Stager, dove docenti e professionisti del settore immobiliare condividono la loro conoscenza le esperienze per far conoscere l’attività dell’Home Staging →

http://bit.ly/2vebJEI

 

Ti è piaciuto questo articolo?
Vuoi essere avvisato quando ci saranno nuovi articoli?
Rispettiamo la tua privacy
Informativa Privacy
Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi restare sempre aggiornato sul calendario corsi?
Non perderti neanche un'opportunità

Rispettiamo la tua privacy
Informativa Privacy
X